Home          Chi sono          Corsi           Risorse gratuite           Testimonials          Contatti

              

          Corso di Soft skills nel mondo del lavoro


                              photo_careersjpg


Cosa sono le soft skills?

Sono una serie di competenze trasversali composte da abilità personali, abilità sociali, tratti caratteriali, atteggiamenti e mentalità, che nella vita lavorativa sono importanti quanto le competenze tecniche e professionali acquisite (hard skills) , anzi sono ancora più importanti, perché secondo le ricerche nel campo delle neuroscienze sono queste abilità che possono veramente trasformare un manager discreto in un manager di successo.

Il corso ha come scopo di apprendere le competenze trasversali più richieste nel mondo del lavoro.

Capacità di comunicazione: un manager di successo deve essere innanzitutto un abile comunicatore in quanto gran parte del suo lavoro consiste nel coordinare il proprio team, un compito che richiede grandi capacità nell’arte della comunicazione non soltanto per trasmettere ai propri collaboratori i compiti da svolgere ma anche per condividere idee, progetti, obiettivi.

Autostima: Per riuscire a guidare un gruppo con convinzione, per riuscire ad ottenere il rispetto e la stima del proprio team e dei propri colleghi, un manager deve assolutamente avere un buon livello di autostima. Essere consapevoli delle proprie capacità, al di là delle opinioni altrui, è fondamentale. Se prima non abbiamo fiducia in noi stessi non possiamo pretendere che gli altri abbiamo fiducia in noi.

Senso di responsabilità: Il manager è chiamato quotidianamente a prendere decisioni importanti e ad assumersi delle responsabilità, e questo richiede un determinato atteggiamento. Per questo motivo un manager deve essere sempre pronto a pagare le conseguenze di ogni errore, anche del più piccolo. Non è una cosa da poco: molte persone, di fronte a questa prospettiva, tendono a lasciarsi soffocare dallo stress oppure a incolpare il proprio team degli eventuali errori.

Controllo dello stress: saper reagire con equilibrio alla pressione lavorativa e mantenere il controllo senza perdere il focus sulle priorità lavorative e non trasmettere ad altri ansie e tensioni;

Team work: la capacità di lavorare in gruppo. Ancora prima di essere in grado di condurre un gruppo, un manager deve essere in grado di lavorare in modo efficace in gruppo. La capacità di lavorare in squadra è una vera e propria arte che va affinata nel tempo e non è un caso se si tratta di una delle soft skills più richieste, per manager e non solo.

Leadership: la capacità di saper guidare, motivare e trascinare i membri del proprio team verso mete e obiettivi ambiziosi. Va precisato che condurre non significa tiranneggiare: per essere un buon leader è necessario avere carisma e mostrarsi competenti, così da legittimare di fronte ai propri collaboratori la propria posizione di preminenza.

Lavorare per obiettivi e priorità: la capacità di identificare e pianificare obiettivi e priorità tenendo conto del tempo a disposizione, organizzando il lavoro delle risorse a disposizione.

Problem solving: la capacità di trovare soluzioni a problemi spesso inaspettati attraverso un approccio analitico e razionale e senza perdere il controllo ma mantenendo la lucidità per intervenire e risolvere.